Cala Civette

Oltre alle tre cale più famose che formano il rinomato Parco delle Cale (Cala Violina, Cala Martina e Cala Felice), il Golfo di Follonica nasconde altri piccoli tesori di bellezza e natura, tra questi c’è appunto Cala Civette.

Questa piccola caletta dista circa 11 chilometri dal centro di Follonica, prende il nome dalla torre che domina la baia: Torre Civette. La Torre venne edificata nel corso del Cinquecento, sostituendo una fortificazione medievale. Era punto di riferimento difensivo del principato di Piombino.

In macchina, per raggiungere la spiaggia di Cala Civette, venendo da Castiglione della Pescaia, si procede verso la località Pian D’Alma e seguendo le indicazioni per Punta Ala si giungerà ad un parcheggio sterrato gratuito dove si può lasciare la macchina proseguendo a piedi. Volendo avvicinarsi di più con la macchina dopo una centinaia di metri c’è la possibilità di lasciare la macchina in un altro parcheggio più grande, più vicino, ma a pagamento.

Una volta parcheggiata la macchina, si prosegue in un sentiero che conduce alla spiaggia e costeggia la recinzione del camping e che porta alla foce del fiume Alma: occorre quindi guadare il fiume, che in prossimità della foce è molto poco profondo, il fondale è sabbioso con l’acqua che non arriva neanche al ginocchio, e quindi superare un passaggio poco agevole di una cinquantina di metri lungo la scogliera fino ad arrivare alla spiaggia (sono consigliate le scarpe da scoglio).

Non ci sono stabilimenti balneari né aree attrezzate: è una tra le spiagge più spartane del golfo, ideale per chi ama la natura e ne ricerca il contatto più diretto. Un paradiso terrestre: le acque sono verdi, cristalline, la sabbia chiara e la verde macchia mediterranea faranno da contorno in questo scenario da cartolina per delle indimenticabili vacanze.

Questo sito web utilizza cookies per permettere la corretta navigabilità del sito e per i servizi ad esso connessi. Clicca sul bottone 'Accetto Cookie' per proseguire la corretta navigabilità.