Carnevale Follonichese

Il carnevale follonichese prevede quattro sfilate di carri allegorici, mascherate a terra rionale, bande musicali, maschere singole, gruppi mascherati e mascheroni in cartapesta. La manifestazione si svolge lungo un circuito che si sviluppa nel centro cittadino e va da Viale Carducci, Via Albereta, Via Bicocchi Sud e Via Gorizia. Il logo ufficiale del Carnevale Follonichese rappresenta il volto di Gigi del Golfo, all’anagrafe Luigi Saragosa, vecchio follonichese, deceduto nel 1985, promotore ed organizzatore dell’evento. Il logo, scelto dopo un concorso svoltosi nel 1980, quando dopo una quasi ventennale sospensione si decise che la manifestazione dovesse rinascere in riva al golfo, venne realizzato dal pittore Olando Carducci, pittore e costruttore di carri allegorici.

Ogni anno, l’Associazione Carnevale Follonichese sceglie tra i cittadini colui che impersonerà l’emblema dell’evento: il Re Carnevale. L’arrivo del Re avviene nel sabato pomeriggio che precede la prima domenica di svolgimento del Carnevale. Sul Carro Reale si trovano anche le 8 Reginette, una per ogni Rione.

Nel corso del periodo carnevalesco, si tengono in città tutta una serie di iniziative collaterali alla manifestazione, che ogni anno variano, a discrezione della fantasia degli organizzatori: gare di ballo, di pesca, tornei, veglioni per bambini, feste per anziani, concorsi tra le vetrine dei negozi cittadini, addobbate a tema. la

La seconda domenica, durante la sfilata viene premiata la più bella “mascherata a terra”. Le mascherate a terra, precedono ognuna un carro rionale ed esprimono la stessa identità del carro.

La terza domenica, invece si elegge la “Reginetta del Carnevale Follonichese”, scelta tra le 8, una per ogni carro.

La quarta domenica si premia il carro in cartapesta più bello, vagliato da una giuria di esperti provenienti da altri carnevali d’Italia.

La fine del Carnevale Follonichese è decretata dal “rogo del Re”, un grande mascherone di carta pesta, che viene bruciato sulla spiaggia antistante Piazza XXV Aprile al cospetto di un congruo pubblico, di tutte le Reginette e di tutti i Carri Allegorici.

E’ previsto un biglietto d’ingresso del costo di 5 euro a persona, che va ad integrare le spese già sostenute dai volontari follonichesi che lavorano alla costruzione dei carri ed il sostegno dell’Amministrazione Comunale.

Get Updates & More

Thoughtful thoughts to your inbox