Montioni

L’attuale agglomerato abitativo nasce nel 1809 per volere di Elisa Baciocchi, la quale era stata nominata da Napoleone Bonaparte Principessa del Principato di Piombino qualche anno prima. Il villaggio, nominato in seguito…

Pineta di Follonica

Si tratta di una fascia stretta lungo la costa per una superficie di 94 ettari che in parte è costituita dai due parchi urbani con pineta, mentre il resto è caratterizzato dalle dune costiere e dalla tipica macchia mediterranea.

Poggio tre cancelli

La riserva naturale di Poggio Tre Cancelli è ubicata all’interno del Parco di Montioni.  La superficie  si estende per 99 ettari è sottoposta a tutela rientra fra i biotopi naturali giudicati rilevanti e dunque meritevoli…

Pievaccia

Sulla cima di una collina oggi coperta dal bosco è da sempre noto con questo nome un edificio in pietra dalla marcata connotazione militare-difensiva, sebbene il nome suggerisca una funzione religiosa. Lo scavo e il rilievo in occasione del restauro nel…

Fattoria Bicocchi

La Fattoria Bicocchi è una storica tenuta costruita verso metà del XIX secolo, si trova in una strada rurale lungo la Strada Statale Aurelia 1 presso Follonica, in provincia di Grosseto. Durante la prima metà dell’Ottocento cominciarono i lavori per l’erezione dell’edificio…

Pinacoteca

L’edificio, che risale ai primi del ‘900, è stato prima casa del fascio e poi casa del popolo.
Oggi è la sede della pinacoteca civica. Al piano si trovano le collezioni permanenti donate da alcuni pittori follonichesi e da altri artisti d’arte…

Ilva

Il complesso oggi denominato ex-ILVA è uno dei monumenti di archeologia industriale più importanti d’Europa. Esso nasce come sviluppo dell’attività siderurgica a seguito delle iniziative dei Lorena…

MAGMA

Il MAGMA, il cui acronimo sta per Museo delle Arti in Ghisa nella Maremma, venne inaugurato nel 1970 in una sede provvisoria. Dal 1998 il museo è ospitato permanentemente all’interno del vecchio Forno di San Frediano.

Padule di Scarlino

L’Oasi del Padule di Scarlino comprende soprattutto terreni di proprietà pubblica per una superficie complessiva di oltre 1.000 ettari. Le Costiere sono un’area boscata e agraria adiacente ad  una zona paludosa.