Museo Archeologico del Portus Scabris

Il Museo del Portus Scabris è stato istituito nel 2009 per divulgare i dati scientifici relativi agli scavi archeologici subacquei condotti fra il 2000 e il 2001, preventivamente alla costruzione di un porto turistico nella rada di Portiglioni, che hanno portato alla luce un esteso e ingente deposito di reperti accumulati nei secoli sui fondali della zona del Puntone di Scarlino. La scoperta è importante in quanto indizio probante della presenza in quest’area del celebre “Portus Scabris” citato dalle fonti antiche.

Il museo costituisce un’occasione per immergersi nel passato del territorio e per accompagnare l’archeologo subacqueo nel lavoro di scavo e di documentazione, grazie all’osservazione del suo operato e degli strumenti utilizzati. Il museo ha sede in un casello idraulico dei primi del ‘900 che si affaccia su una zona umida, il padule di Scarlino, un tempo grande e salubre lago costiero, oggi area protetta di rilevanza naturalistica internazionale (convenzione di Ramsar). Si effettuano laboratori didattici ed escursioni.

 

CONTATTI:

Info e prenotazioni: +39 0566 38552

e-mail: musei@comune.scarlino.gr.it

Web: www.museidimaremma.it