La storia del carnevale di Follonica

Inizialmente il carnevale di Follonica, ma in generale in tutta la Toscana, consisteva in una sorta di veglia notturna. A tale evento i partecipanti si intrattenevano mangiando prodotti tipici, solitamente dolci, e ascoltando un’orchestra fino a tardi. Il 5 febbraio del 1910, nella sala dell’albergo “La Fortuna” di Follonica ebbe inizio la prima festa carnevalesca della Maremma. L’orchestra suonò fino all’alba intrattenendo prevalentemente gli operai dello stabilimento siderurgico follonichese. A partire dal 1920 il carnevale di Follonica sfociò in una festa di piazza con personaggi mascherati che sfilavano sopra a carri trainati da cavalli.

Nel primo dopoguerra nacque il cosiddetto “carnevale maremmano”. L’evento ideato da Aldo Muratori e Ivano Biagetti raggiunse il suo apice fra 1950 e 1960 con la comicità di Luigi Saragosa. La sua intraprendenza e capacità organizzativa lo rese uno dei personaggi principali della manifestazione. Oggi questo personaggio è noto con il nome di “Gigi del Golfo”. In quegli anni Follonica si divise idealmente in 4 rioni, ognuno dei quali costruiva un proprio carro allegorico. I rioni erano: Centro, Chiesa, Zona Nuova e Senzuno, a questi si aggiunse, in un secondo momento, Noi del Golfo, ma senza un territorio delineato.

Nel 1960 i carri allegorici rionali vennero sostituiti da altri fabbricati fuori città. Nel 1962, anno dell’ultima sfilata del carnevale di Follonica, i carri vennero costruiti a Grosseto, Massa, Punta Ala, Castiglione e naturalmente Follonica. Dopo 17 anni il carnevale di Follonica riprese ad essere festeggiato. Con il cambiamento della città, cambiarono anche i rioni, che passarono da 5 a 8. Inoltre, dal 2013, è stato deciso di continuare la tradizione della “canzonetta del carnevale”, meglio nota attualmente come il “Festival del Follostrello”. Non solo, nello stesso anno, viene deciso di riproporre il carnevale, in notturna, anche d’estate (generalmente Luglio) con l’intento di promuovere ulteriormente il turismo destagionalizzandolo. Iniziativia che ancora oggi viene praticata ogni stagione estiva.

Get Updates & More

Thoughtful thoughts to your inbox