Il Parco delle colline metallifere

ll parco tecnologico e archeologico delle Colline Metallifere comprende il territorio di sette comuni della Provincia di Grosseto: Follonica, Gavorrano, Massa Marittima, Montieri, Monterotondo Marittimo, Roccastrada e Scarlino.

Nato nel 2002, persegue l’obiettivo di conservare e valorizzare le tracce materiali e culturali legate alle attività minerarie e metallurgiche del territorio. Il Parco viene definito multitematico, per le sue testimonianze archeologiche e geologiche e per il suo patrimonio minerario, industriale e paesaggistico.

Per questo in ogni comune è stata istituita una “porta del parco”: un centro di accoglienza e informativo dove il visitatore ha la possibilità di organizzare itinerari e visite guidate, partecipare a seminari, a laboratori didattici, a corsi di formazione e stage post-laurea universitari.

 

Porta di Follonica: MAGMA – Museo del Ferro e della Ghisa

Porta di Scarlino: Interporto minerario con arrivo del minerale ferroso dall’Isola d’Elba nel periodo Etrusco e Romano (Museo archeologico di Portus Scabris)

Porta di Gavorrano: Miniera di Ravi Marchi e Parco Minerario Naturalistico

Porta di Massa Marittima: Museo della Miniera

Porta di Monterotondo Marittimo: Percorso attrezzato Le Biancane (Archeologia industriale e luoghi di interesse geologico con soffioni di acqua termale).

Porta di Montieri: Info Point Montieri (dove è tangibile il passaggio dei minatori)

Porta di Roccastrada: Centro di documentazione della Miniera di Ribolla (caratterizzata anche dalla presenza di castelli medievali).